Collezione: Storie di nostalgia

Con questi gioielli vi raccontiamo un po' di emozioni.

"Storie di nostalgia", è un modo diverso per rappresentare quei paesaggi struggenti che a volte ti si infilano nel cuore.

A noi è successo a Ottobre 2020, quando siamo finalmente tornati in Italia dopo che Malta è rimasta chiusa per mesi per le limitazioni legate al COVID.

Abbiamo viaggiato in treno, facendo schizzi di quello che ci passava davanti. Disegni e foto delle quinte di colline e montagne che sfumavano in lontananza. La luce era morbida, l'aria limpidissima, fredda e dura al mattino e alla sera, dolce di giorno. Mille sensazioni nel ritrovare cose molto amate, il nostro paese umbro, le travi sul soffitto e la stufa a legna, l'odore dei camini e la foschia nella valle alla sera. 

Quando siamo tornati a Malta, abbiamo scelto alcune immagini e abbiamo cominciato a lavorare su una piccola collezione di pezzi unici. 

E' un progetto che periodicamente finisce in un cassetto, e riprendiamo solo davanti ai paesaggi che ci ripetono certe emozioni.

Sono collane e ciondoli molto differenti dai nostri lavori consueti. Frammenti di rame e argento, quasi dei tessuti sfilacciati, compongono paesaggi di forme e dimensioni diverse, compresi dei mini ciondoli giocosi, che abbiamo deciso di chiamare "Scherzo", rubando un termine della musica classica.

Tutti, tranne uno, sono ispirati a paesaggi reali dell'Italia centrale, prevalentemente umbri.

Sul retro di ogni collana abbiamo aggiunto la data, a seconda del periodo in cui sono stati fatti.

Storie di nostalgia è una collezione aperta, e di tanto in tanto, un pezzo viene aggiunto, quando sentiamo quella struggente nostalgia per qualcosa che ci è stato tolto.